Spesso capita di aver necessità di modificare un ambiente della casa, creare una parete, realizzare un andito, un piccolo corridoio, separare una stanza molto ampia. Altre volte invece vorremmo noi creare qualcosa, una libreria, una scaffalatura, delle nicchie a parete o delle mensole con un percorso particolare.

Tutto questo solitamente lo si fa fare ad altri, falegnami, muratori, cartongessisti.

Non sarebbe fantastico farlo da soli? Direi proprio di si, ma come? Ma con il cartongesso!

Il cartongesso è annoverato tra i materiali per costruire ed è semplice da utilizzare, comodo perché ne esistono diversi tipi adatti ad ogni esigenza e soprattutto divertente, perché con il cartongesso si possono fare un sacco di cose!

COME COSTRUIRE CON IL CARTONGESSO?  I PASSI DA SEGUIRE

I pannelli in cartongesso sono attualmente uno dei materiali più utilizzati nell’edilizia leggera, perché possono essere montati dappertutto in breve tempo ed hanno buone proprietà termoacustiche. Le strutture in cartongesso sono una soluzione versatile: è possibile dare a questo materiale qualsiasi forma e si presta benissimo, anche alla realizzazione di arredi originali.

Il costo dei pannelli varia in base alle dimensioni ed alle caratteristiche degli stessi. In commercio ve ne sono diversi modelli. Di seguito alcune indicazioni per orientarvi:

  • A Cartongesso standard: è il più economico. È leggero, facilmente modellabile e veloce da installare.
  • H Cartongesso con un’alta resistenza all’umidità: sono ideali per ambienti come la cucina o il bagno dove è presente tanta umidità.
  • F Cartongesso Ignifughi: resistenti alle alte temperature.
  • R Cartongesso ad alta flessibilità: sono pannelli ideali per la realizzazione di pareti curve.

GLI STRUMENTI GIUSTI PER COSTRUIRE CON IL CARTONGESSO

Realizzare delle opere in cartongesso è semplice e divertente ma è necessario avere gli strumenti giusti e progettare bene il lavoro:

  • Profili metallici per la struttura.
  • Lastre in cartongesso della tipologia più adatta.
  • Avvitatore.
  • Viti autofilettanti, adatte per l’alluminio.
  • Benda per stuccatura.
  • Malta rasante.
  • Spatola.

COME COSTRUIRE CON IL CARTONGESSO? LE BASI

Prima cosa e più importante: gli spazi. Munitevi di livella, magari laser, gessetto e calcolate bene gli ingombri. Un progetto ben fatto con le misure corrette è il miglior punto di partenza.

Crea la struttura con le guide ed i montanti metallici. Le guide vanno fissate al pavimento ed alle pareti, mentre i montanti vanno fissati verticalmente nelle guide. Prima di fissarli controlla sempre la loro perpendicolarità per mezzo di un piombo o una livella. Non è necessario forare il pavimento, in commercio esistono dei nastri adesivi appositi.

Realizzata la struttura, fissa i pannelli allo scheletro. I pannelli possono essere tagliati semplicemente con una taglierina, quindi sarà un lavoro molto veloce e poco faticoso. Fissati i pannelli utilizza la benda per stuccatura per colmare i giunti e rendere invisibile l’interruzione tra i pannelli, anche quelli angolari. Rasa tutte le superfici e a rasatura ultimata lascia asciugare. Quando la rasatura sarà fissata ed asciutta, elimina le imperfezioni e tinteggia.

ARTICOLI CONSIGLIATI
COME DIVIDERE GLI SPAZI INTERNI DI UNA CASA?
Libreria che divide il salotto dalla cucina

Dividere per espandere è possibile? Si, ecco spiegato il magico mondo delle pareti divisorie.

CASE MODERNE CON PARETI IN PIETRA: TI PIACE LA NATURALEZZA?
Salotto di una casa moderna con parete in pietra

I muri bianchi hanno stancato, amplia i tuoi orizzonti e prendi esempio dal più grande maestro d'arredamento, la natura.

LAVORARE IL VETRO: CHE COSA SERVE?
Il tagliavetro

Il vetro non è così delicato come si pensa, ma soprattutto è lavorabile come ogni altro materiale.