Un tavolo, una scrivania, una sedia, addirittura una cucina o un bagno!

per citare una storica battuta di un magnifico film, “si. Può. Fare!”, da se ovviamente, sarebbe troppo semplice andare in negozio e comprare!

La prima cosa a cui si pensa quando si prende in considerazione l’idea di costruire qualcosa da soli è “ma quanto è difficile? Non ci riuscirò mai!” È una bugia per 3 motivi:

  • non possiamo saperlo,
  • non ci abbiamo ancora provato,
  • basta avere inventiva, voglia di fare, conoscenze tecniche minime e soprattutto sviluppare una certa manualità.

Tenetevi pronti per questo viaggio alla scoperta di idee valide ed originali per creare un arredamento fai da te. Perché realizzare un oggetto con le proprie mani è fantastico! Se anche tu vuoi rimanere soddisfatto dalle tue capacità e mettere in gioco la tua creatività sei nel posto giusto.

Martello e chiodi sono strumenti da utilizzare per costruire un arredamento fai da te

Arredamento fai da te: quante cose si possono creare?

Con le nostre mani possiamo costruire interi arredamenti, piccoli oggetti od originali mobiletti: avete presente i tavolini Ikea? Se ne avete due potreste costruire un piccolo mobile libreria, mettendoli uno sopra l’altro e fissandoli tra di loro con delle staffette.

Un’altra idea molto carina è trasformare una mensola appendi-cappotti vintage in legno in un originale porta CD. Si capovolge la mensola al contrario e i pomelli che prima servivano ad appendere i cappotti diventano divisori. Al posto dei CD si potrebbero mettere dei libri per farlo diventare una mensola-libreria.

Non ci resta che rinnovare il nostro arredamento utilizzando le nostre mani: recuperiamo materiali dimenticati, tiriamo fuori gli attrezzi e mettiamoci all’opera.

Divano angolare con penisola di pallet fai da te

Come creare un arredamento fai da te ecosostenibile?

Se ci pensate in un periodo storico dove l’attenzione per l’ambiente, l’inquinamento e il riciclo creativo è sempre più alta, è lodevole pensare di riutilizzare  qualcosa che è già presente in casa per farlo diventare qualcos’altro. Le possibilità che si nascondono dietro le nostre mura domestiche possono essere infinite, dipende da noi.

Cosa dovete fare? Svuotare gli armadi, le cantine, i garage alla ricerca di qualcosa che potrebbe tornare utile. Se non trovate niente che vi ispiri potete sempre andare a cercare i materiali altrove: chiedere ad amici e parenti o a negozi, magari qualcuno ha qualcosa da buttare che invece a voi potrebbe servire!

Pallets

Il materiale più utilizzato nei lavori fai da te è il legno. Quest’ultimo infatti non danneggia l’ambiente, è facilmente reperibile e anche facile da lavorare. Negli spunti che troverete sotto però non prenderemo in considerazione il legno in generale ma descriveremo come creare arredamenti fai da te ecosostenibili con i bancali di legno (o pallet) per un salotto.

Arredamento fai da te salotto: costruire mobili fai da te con i pallet

I pallet, che potete vedere nell’immagine sopra, entrano a far parte del concetto di riuso creativo perché si possono recuperare per costruire veramente un sacco di cose (tavolini, divanetti, vasi, cesti per la frutta, letti) e sono uno dei primi materiali che vengono in mente quando si parla di creare un arredamento dai da te ecosostenibile. Se parliamo di arredamento per il salotto i primi arredi che ci vengono in mente sono sicuramente il divano e il tavolino da caffè. Non è che il resto dell’arredamento sia meno importante, ma in un salotto divano e tavolino non possono mancare!

Che cosa devo procurarmi prima di iniziare?

  • pallet;
  • viti;
  • levigatrice o carta vetrata;
  • impregnante;
  • vernice, meglio se ad acqua perché ha meno impatto ambientale (facoltativo).

I bancali ci servono sia per la seduta che per lo schienale quindi dovremo posizionarli perpendicolarmente tra loro.

La struttura base prevede due pallet posti uno sopra l’altro per la seduta e un pallet per lo schienale, come da immagine sotto. Un volta posizionati, i bancali andranno fissati con delle viti e successivamente bisogna carteggiarli. Una volta terminato di levigare il legno per eliminare eventuali imperfezioni e schegge si può procedere con  l’impregnante. In ultimo si possiamo decidere di verniciarlo o lasciarlo così.

Per costruire il tuo divano di pallet puoi trovare vari metodi e video tutorial su YouTube. La costruzione è la medesima sia che tu lo voglia per un ambiente interno come il salotto sia che tu lo voglia costruire da mettere in giardino o in terrazzo.

Divano di pallet fai da te

Costruire un tavolino di pallet

Il tavolino da caffè accompagna sempre il divano in un salotto. Per costruirlo bastano pochi strumenti e 3 pallet!

Il primo pallet lo utilizziamo per la struttura superiore. Il secondo pallet serve per il piano d’appoggio del tavolino: stacchiamo le assi superiori, facendo attenzione a non ferirci, le posizioniamo sopra la base superiore e le fissiamo con i chiodi. Il terzo pallet ci serve per la base: stacchiamo la parte inferiore, quella che comprende i piedini, e la uniamo al resto della struttura.

Il tavolino una volta assemblato va carteggiato, bisogna dargli una o due mani di impregnante, è a scelta e a propria discrezione possiamo decidere di verniciarlo con vernici ad acqua.

Tavolino di pallet fai da te
Cornici fai da te costruite con stecche di gelato

Quanti oggetti arredamento fai da te si possono creare?

L’arredamento non è fatto solo da grandi mobili come armadi, letti, divani, tavoli, cucine ma anche da svariati oggetti più o meno grandi: cornici, lampade, scarpiere, quadri, soprammobili, etc.

Con le proprie mani si possono creare facilmente la maggior parte dei complementi d’arredo che vi possono venire in mente.

Le cornici dei porta foto o dei quadri saltano sempre all’occhio perché incorniciano un’opera o ricordi di famiglia: devono accompagnare l’immagine che racchiudono.

Come fare delle cornici fai da te?

Un’idea molto carina per costruire una cornice fai da te rimanendo in tema legno è utilizzare le stecche del gelato.

Per creare la nostra cornice dobbiamo utilizzare come base il bordo del nostro portafoto o la sua cornice originale. Con la colla a caldo, andiamo ad applicare sul margine le stecche del gelato, 2 per ogni lato. Quando le incolliamo, per rendere la corniche più originale possiamo posizionarle sfasate tra loro, a scalino.

Sempre utilizzando le stecche del gelato per la cornice si potrebbe creare un quadretto da zero. Per farlo dobbiamo procurarci le stecche del gelato, la colla a caldo, un pannello in legno, compensato o alluminio per il retro, un pannello di vetro o PVC per il davanti, le clip per chiudere il fronte con il retro e i ganci per appenderlo.

Il punto di partenza è decidere la misura del quadretto che vogliamo costruire. Per un portafoto 10×15 centimetri ci bastano 8 stecche per il gelato.
I pannelli per il retro e il fronte si possono trovare già di misura oppure si possono prendere più grandi e ritagliarli. Se non avete nulla in casa da cui ricavarli si possono acquistare in qualsiasi punto vendita che vende materiali per il fai da te: Bricoman, Obi, Self, Leroy Merlin, Brico.

Abbiamo scelto un pannello di legno per il retro e uno in PVC per il davanti. Per tagliare il primo possiamo utilizzare un seghetto mentre per il secondo vendono dei taglierini appositi.

Il quadretto è quasi pronto, per unire il pannello di legno con quello di vetro utilizziamo le clip, 1 per ogni lato. Per fare la cornice incolliamo le stecche sul bordo del pannello in PVC, 2 per ogni lato. Li posizioniamo sempre in maniera sfasata, come descritto sopra e il nostro portafoto è pronto per essere appeso. Basta attaccare al retro il gancio apposito.

Arredare giardino fai da te: 2 idee che potrebbero fare al caso tuo

Il giardino è un prolungamento della casa. Non tutti siamo così fortunati da averlo, ma mai dire mai! Cosa possiamo fare per il nostro ambiente esterno?

Spesso in un giardino troviamo divanetti e tavolini: con il fai da te un buon metodo per costruirli è utilizzando i pallet, il procedimento è il medesimo visto sopra solo che anziché arredare l’interno si arreda l’esterno.

Ma a parte divanetti e tavolini cosa ci piacerebbe avere nel nostro giardino? Vasi e una bella altalena per i nostri bambini!

Altalena fai da te: come fare?

Se abbiamo la fortuna di avere un grande giardino con un albero abbastanza forte e dai rami grandi possiamo costruire un’altalena e utilizzare uno dei rami dell’albero come struttura portante.

Se abbiamo un giardino riusciamo sicuramente a recuperare un asse di legno o un pallet da qualche parte, altrimenti lo cerchiamo da amici o parenti. La prima cosa da fare è levigare il legno con della carta vetrata o la levigatrice apposita. Una volta che l’asse è stato ben lisciato si può procedere dando l’impregnate. Ricordiamo che tra una mano e l’altra devono passare 24 ore. Quando il legno è bene asciutto possiamo verniciarlo del colore che più ci piace.

Ad ognuna delle estremità del legno dobbiamo fare 1 foro attraverso il quale faremo passare le due corde che utilizzeremo per fissare l’asse di legno al ramo dell’albero e creare l’altalena.

Un’altra idea molto carina è recuperare dei pneumatici vecchi per farne un’altalena: lo penumatico prende il posto dell’asse di legno. Prendiamo una corda, la passiamo in mezzo al buco del pneumatico e la assicuriamo a un ramo del nostro albero.

Altalena fai da te in legno e corda

Come fare dei vasi fai da te?

Creare vasi fai da te è più semplice di quanto si possa pensare perché tutto può diventare un vaso: dai contenitori in vetro come per esempio le burnie, alle cassette di legno, ai pallet, dai mattoni, ai contenitori di metallo.
Parlando di arredamento fai da te ci siamo concentrati molto sul legno massello quindi come si costruiscono dei vasi in legno? Un’opzione è, appunto quella di utilizzare una cassetta di legno, ma è troppo facile.
Un’alternativa è quella di utilizzare un ceppo di legno: come?

Dobbiamo prendere il ceppo e decidere in quale punto scavare il legno, per mettere la terra e i fiori. Con il disco del flessibile tracciamo il perimetro rettangolare dell’apertura che vogliamo fare e con lo scalpello da legno scaviamo e rifiniamo il taglio.

Vaso in ceppo di legno fai da te
ARTICOLI CONSIGLIATI
DUE IDEE PER CREARE UN ARREDAMENTO FAI DA TE PER LA CASA
Creare un arredamento fai da te credenza costruita con il pallet

Il fai da te è un arte molto sottovalutata al giorno d’oggi. Infatti, spesso, ci si ritrova a chiedere aiuto Read more

COME ARREDARE L’UFFICIO: COSA C’È DA SAPERE
Arredamento per l'ufficio con tavolo riunioni e scrivania

Rispondere alla domanda come arredare l'ufficio non è cosa semplice. Bisogna prima di tutto avere bene a mente l'immagine aziendale Read more

CUCINE MODERNE: COME ABBINARE CUCINE E PAVIMENTO?
Abbinamento di cucina bianca con top in legno e parquet scuro

Abbinare il pavimento non è sempre semplice. Ma si può cominciare considerando questo concetto: è importante giocare sui contrasti.